A che bellezza e gratia (Benedetto Ferrari)

From ChoralWiki
Jump to: navigation, search

Music files

L E G E N D Disclaimer How to download
ICON SOURCE
Icon_pdf.gif Pdf
Icon_snd.gif Midi
MusicXML.png MusicXML
Finale.png Finale
File details.gif File details
Question.gif Help
  • (Posted 2017-01-21)   CPDL #42752:        (Finale 2012)
Editor: André Vierendeels (submitted 2017-01-21).   Score information: A4, 2 pages, 55 kB   Copyright: CPDL
Edition notes: MusicXML source file is in compressed .mxl format.

General Information

Title: A che bellezza'e gratia
Composer: Benedetto Ferrari
Lyricist:

Number of voices: 1v   Voicing: T
Genre: SecularMadrigal

Language: Italian
Instruments: Basso continuo

First published: 1641 in Musiche varie a voce sola, no. 18

Description:

External websites:

Original text and translations

Italian.png Italian text

A che bellezza e gratia
desiar nott'e giorno
d'un vago volto adorno
tranne cosa di una ogn'altra satia,
tranne di una ogn' altra saria,
fuggite amore anime semplicette
amore poco attend'e assai promette.

A che baci e carezze
chieder à tutte l'hore
da un ben da un mio core
le delitie qua giu son amarezze
perdere amorea, ime assascinate
che chi sta su'l ferir non hà pietate.

A che tante pazzie per beltà, che fugace,
per beltà, ch'è m'endace?
Le sua gratie che piu son tirannie,
lasciate amore anime poco accorte,
che chi serve d'amor, serve la morte.